MENU

cell. 339 8560940

antonio.miscia@gmail.com

Buonasera dottore , ho smesso l ‘ assunzione di psicofarmaci da un po di tempo . Psicologicamente sto molto bene ma ho i sintomi di astinenza che non sono psicologici ma sono reali . Ho fastidi alle orecchie un ronzio continuo e ticchettio alle orecchie . La mia salute mentale sta bene ma le mie orecchie no e più passa il tempo più le mie orecchie peggiorano . Perfavore dottore mi aiuti

Buonasera dottore , ho smesso di assumere psicofarmaci e mentalmente sto bene molto bene . Dopo qualche mese di non assunzione di psicofarmaci comincio ad avvertire i sintomi di astinenza sempre più  forti . Sto bene ma ho fastidi alle orecchie , ho un ronzio continuo e dei ticchettii . So che fanno parte dell ‘ astinenza perché  ho preso farmaci per anni e le avrei dovute smettere più  gradatamente ma la maggiir parte degli psichiatri preferisce imbottirti di psicofarmaci anche quando vorresti smettere e ti senti bene . Insomma per loro non c’e’ una cura ma solo medicine a vita . Lei mi potrebbe aiutare contro i sintomi dell ‘ astinenza ?

      Antonio Dott. Miscia

      Salve, l’astinenza a cui lei si riferisce non è dovuta tanto a ripercussioni fisiche dovute ad interruzione dei presidi terapeutici, quanto al fatto che, una volta cessato l’apporto farmacologico, che aveva comportato un lenimento sintomatologico, riaffiora la personalità di base che, nella sua struttura,  è rimasta immodificata. Per lavorare su di essa ,per avere una evoluzione ed un cambiamento definitivo, non possiamo affidarci tanto alla farmacoterapia, che induce un sollievo momentaneo, quanto alla psicoterapia psicoanalitica che è l’unica tecnica in grado di effettuare un mutamento sostanziale dei parametri psichici, che è, chiaramente,  l’obiettivo che noi ci prefiggiamo. La saluto cordialmente.