MENU

cell. 339 8560940

antonio.miscia@gmail.com

Buongiorno dottore ho 38 anni e da 1 anno soffro di vertigini, sensazione di testa pesante e sensazioni di orecchie tappate e stanchezza persistente. dopo massaggi per cervicale ( senza risultato) ho fatto rx cervicale negativa, visita oculistica tutto ok, otorino ok. a novembre visita neurologica che mi diagnosticato un esaurimento da forte stress. ho assunto escitalopram 10gg fino a 1 settimana fa e oxanax al bisogno. premetto che l’anno scorso a livello lavorativo e’ stato molto stressante e ho perso anche peso, la cosa strana che i sintomi sono comparsi dopo le vacanze quando avrei dovuto essere piu’ riposata. La mia domanda e’ se e’ possibile che tutto questo e’ dovuto da stress ?visto che i sintomi li ho tutti i giorni dal momento in cui mi metto in movimento, quando cammino mi sembra di camminare su un materasso e le orecchie sembrano tappate. Forse mi chiedo se potrebbe essere un caso da ottorino e che dove sono andata non abbia saputo riconosce qualcosa? I neurologo dice che devo avere pazienza e

Buongiorno dottore
ho 38 anni e da 1 anno soffro di vertigini, sensazione di testa pesante e sensazioni di orecchie tappate e stanchezza persistente.
dopo massaggi per cervicale ( senza risultato) ho fatto rx cervicale negativa, visita oculistica tutto ok, otorino ok.
a novembre visita neurologica che mi diagnosticato un esaurimento da forte stress. ho assunto escitalopram 10gg fino a 1 settimana fa e oxanax al bisogno. premetto che l’anno scorso a livello lavorativo e’ stato molto stressante e ho perso anche peso, la cosa strana che i sintomi sono comparsi dopo le vacanze quando avrei dovuto essere piu’ riposata.
La mia domanda e’ se e’ possibile che tutto questo e’ dovuto da stress ?visto che i sintomi li ho tutti i giorni dal momento in cui mi metto in movimento, quando cammino mi sembra di camminare su un materasso e le orecchie sembrano tappate.
Forse mi chiedo se potrebbe essere un caso da ottorino e che dove sono andata non abbia saputo riconosce qualcosa?
I neurologo dice che devo avere pazienza e

      Antonio Dott. Miscia

      Salve, credo proprio che si tratti d un quadro depressivo ansioso che, a volte, si presenta proprio con i disturbi somatici da lei riferiti.  Non fa riferimento al fatto che  i farmaci usati per un certo periodo le abbiano dato, o meno, un certo sollievo, comunque credo che lei non abbia bisogno di un nuovo otorino ma di uno psicoanalista che, esplorando il suo inconscio, risalga alle motivazione profonde dei suoi sintomi ,dandole consapevolezza e un apporto importante per affrontarli e risolverli definitivamente. Anche l’ipnosi meditativa e regressiva può darle un valido aiuto. La saluto cordialmente.