MENU

cell. 339 8560940

antonio.miscia@gmail.com

Depressione

Buongiorno, sono stata assieme a mio marito 18 anni quest’anno l’ho conosciuto a 21 lui 22 e ci siamo fidanzati primo ragazzo. Non avevo esperienza sessuale. Ero già in crisi esistenziale xe non trovavo la mia strada lavorativa e continuavo a cambiare lavori ma stavo sempre male xe ho fatto liceo artistico sperimentale e quando sono uscita non sapevo cosa fare. In più mi sono esaurita xe era pesante la scuola x me e facevo solo scuola casa non uscivo studiavo tutto il giorno. Poi ero sempre agitata non riuscivo a fregarmene e mi sono rovinata la schiena xe ero storta con la postura pii la cartella pesante e poi alle medie andavo a cavallo è sono caduta riportando schiacciamento l5 s1 io mi lamentavo ma non sono stata presa in considerazione sul serio sta di fatto che ho problemi e un giorno mentre lavoravo in un supermercato avevo paura che mi licenziassero xe ero cassiera non ero brava in matematica e andavo sempre angosciata in più avevo malissimo alla schiena xe sistemavo nei momenti di cassa vuota le corsie. X cui mi sono sentita malissimo non ho mangiato piu ne dormito. Ho preso farmaci antidepressivi xe sono stata in cura da una psichiatra è mi sono ritirata dal lavoro. Poi dopo circa sei mesi stavo meglio. La mia xò pensavo sempre a cosa fare della mia vita e intanto ero insieme a mio marito che siccome stavo sempre male non abbiamo avuto molti rapporti e poi io non riuscivo ad apritmrmi xe lui non mi baciata diceva che gli davano fastidio non mi accarezzava dovevo fare io secondo lui è sempre stato così voleva arrivare a quello ma senza preliminari…Io pensavo che la colpa era mia xe non stavo mai bene. Finché mi sono iscritta a 29 anni all’università x fare scienze dell’educazione xe ho sempre voluto fare le magistrali ma non le ho fatte xe mia mamma diceva che erano pesantioppure la parrumucchiera anche. Mi sono  laureata a 32 anni e mio marito sempre stava con me ma voleva sempre andare in giro senza regole fare quello che voleva a sempre pensato prima x se poi venivo io. Sta di fatto che ci siamo sposati nel settembre 2015 ed io ero d’accordo che stavo a casa e i miei mi davano 500 euro al mese. Non andavamo tanto daccordo eravamo sempre soli xe non si faceva niente xe io amiche non ne avevo lui usciva solo al bar e da quando l’ho conosciuto che faceva cosi è si ubriacava spesso poi giocava alle macchinette ha buttato tutti i soldi prima di sposarci l’ho fatto andare al sert a curarsi. L’ho sempre amato e perdonato gli concedeva tutto e mi sono annullata x lui. Stavo a casa pulivo cucinava facevo la casalinga e stavo benino poi siccome ho tolto un fibroma di 8 cm ho dovuto aspettare un anno x provare ad avere un bambino. Ho espresso a lui il mio desiderio è son rimasta incinta subito di una bambina. Purtroppo anche in gravidanza stavo sempre male vomitavo 12 volte al giorno avevo acidità fortissima e ho fatto flebo fino ai sei mesi xe no mi restava giù niente mangiavo vomitavo e anche l’acqua. Allora abbiamo deciso che stavo x un po dai miei genitori x non stare da sola e lui poi mi diceva dai vieni a casa ma io stavo malissimo e non me la sentivo. Un giorno stava facendomi vedere un video sul suo cell è gli arriva un msg allora io cerco di leggere ma lui lo tira verso di se io non lo mollo lui sbianca e scappa e io non lo mollavo. Non sono riuscita a leggere xò poi sono tornata a casa quando stavo meglio lui mi diceva che era solo una sua collega che andava molto daccordo ma io non ci credevo cosi che ho scoperto appostandomi dietro il vetro mentre lui era fuori a fumare che gli scriveva amore e lei rispondeva che non poteva xecstava salendo suo marito Stefano. Mi è crollato il mondo addosso lo abbiamo fatto pedinare e lui xò non abbiamo prove solo che lui esce a fumare con lei è andato a casa sua e una foto in cui lei appoggia la testa su di lui. Sta di fatto che io sono stata zitta lui tornava a casa ubriaco mi lasciava da sola ma io ho sopportato tutto x mia figlia Celeste. Poi dopo la nascita sono tornata a casa e lui non ha mai smesso di chattare trovava tutte le scuse x uscire anche la sera e beveva tanto anche a casa: tre o quattro bicchieri di vino piu liquori nel caffe. Io continuavo a litigare xe lui faceva sempre quello che voleva non mi aiutava in niente faceva ancora come prima in più avevo una bimba piccola da accudire. Lui mi aiutava diciamo pochissimo la sera e poi non è neanche tanto a posto xe non capiva i bisogni della bimba….Prima arrivava sempre solo lui. All’ennesima discussione dopo che lui se ne era andato ancora una volta al bar a chattare e avendo saputo da lui che non mi amava più da un po e che la bimba l’ho voluta iooo mentre lui l’ha fatta x recuperare. Io me ne sono andata con lei dai miei. Lui mi ha mandato lettera di separazione x abbandono del tetto coniugale dice x tutelarsi. Ora siamo in ballo con avvocati ma lui si comporta male come sempre non rispetta gli orari stabiliti viene e pretende di vedere la bambina quando vuole una sera non gli ho aperto xe dormiva e non volevo disturbarla allora ha chiamato i carabinieri i quali non lo anno fatto entrare xe ubriaco e mi hanno detto di fare ricorso in tribunale x tutelare me e la bambina. Io ora ho fatto ricorso x separazione giudiziale xe non riesco ad accettare le sue richieste allora deciderà il giudice. Però sto malissimo xe ho pensieri fissi che mi tormentano giorno e notte sempre agitata tantissimo vado di corpo molle sono sottosopra e ansia perenne angosciare da 4 mesi oramai. Ora è peggiorata anche se sono tornata dalla psichiatra e mi ha dato 150 di zoloft piu al bisogno alzoprazolam e sonnifero xe non dormo niente il dalmadorm. Non vivo piu  sto davvero malissimo mi sento morire sempre paura e caldo alla testa pensieri angoscianti xe penso che se vado in tribunale mi odia a morte xe avvocato ha scritto sul ricorso che lui diciamo ha messo giù piu pesante la situazione dicendo che si ubriacava spesso e io ho una paura folle che lui mi odi xe non riesco ad accettare la situazione che non mi ama piu e gli voglio ancora bene.  Non riesco a fregarmene di lui ho paura xe lui vuole la bambina ma è irresponsabile e devo xò x forza fare cosi è chiedere affidamento esclusivo e siccome lui vuole vederla sempre mi odiera x tutto e questi pensieri ossessivi non mi fanno vivere sto malissimo angoscia fortissima  dolori al petto all’intero allo stomaco sempre aria e diarrea. Xò se faccio accordo ho meno paura xe penso che rimaniamo amici xò tutti mi dicono che poi farà sempre come vuole non gli andrà bene e si comporterà sempre x se e se non vado in tribunale e succede qualcosa è colpa mia se non l’ho denunciato. Allora il pensiero del tribunale mi angoscia da morire come uno che sta x cadere in un burrone tutto il giorno ed è una tortura allucinante mi creda. Non so come uscirne. Io vorrei accordo consensuale ma lui vorrebbe vederla tutto i giorni per mezz’ora piu un ora sabato e domenica e poi quando sarà più grande anche i weekend. La somma che vuole dare e 350 euro. A me non sta bene xe avvocato ha calcolato in base al suo stipendio non meno di 500euro. Fuori il mio mantenimento xe rinuncio e poi vorrei un rapporto pacifico ma con uno cosi non è possibile ragionare.

Secondo lei passerà  devo tenere duro oramai il ricorso e stato presentato in data 4 aprile.

      Antonio Dott. Miscia

      Salve, in base a quanto scrive, non avendo un contatto diretto con lei e non conoscendo suo marito, tuttavia, in questi casi si può solo procedere e vedere la evoluzione della situazione. Per quanto la riguarda, le consiglio di affidarsi ad uno psicoterapeuta di fiducia abbandonando progressivamente i farmaci per rinforzare il proprio io, il che le sarà molto utile anche per affrontare la attuale situazione ad alto tasso di tensione e per migliorare il rapporto con se stessa ottimizzando la relazione con sua figlia che sta vivendo anni molto delicati per il suo sviluppo psichico. LA SALUTO CORDIALMENTE