MENU

cell. 339 8560940

antonio.miscia@gmail.com

Disturbo schizoaffettivo e ipnosi

Ho una figlia di 17anni con disturbo schizzoaffettivo diagnosticato 4anni fa’ . Era una cucciola aveva solo 13 anni compiuti da poco. Sono disperata è anche farmaco resistente. Attualnente trattata con clizapina 150 mg +10 mg abilify+900 mg di litio al giorno . e con tutto cio’ non sta bene. Vorrei provare l’ipnosi. Sarà utile? Grazie Lucia

      Antonio Dott. Miscia

      Salve ,la tecnica ipnotica deve essere usata in modo molto prudenziale e cautelativo in presenza di disturbi psichici caratterizzati da debolezza e scarsa coesione delle  strutture egoiche, come lascia presumere la diagnosi effettuata a sua figlia. Ma, dal momento che la soggettività della persona va al di là della etichetta nosografica, è opportuno che una parola definitiva, a riguardo, venga spesa dall’ipnotista che avrà eventualmente un contatto diretto con sua figlia , in altri termini, la decisione ultima è di sua spettanza e sotto la sua responsabilità. La saluto cordialmente