MENU

cell. 339 8560940

antonio.miscia@gmail.com

Ho perso il controllo

Salve, sono una ragazza di 30 anni, in questo periodo sono molto tormentata, cerco di uscire da questa situazione, ma provo una forte rabbia e angoscia che non mi fanno più star bene. È tutta la vita che sto così, a momenti provo sollievo, ma è diventato impossibile vivere.. a volte penso di farla finita, ma so che non ho il coraggio.. sto molto male.. e quando parlo con qualcuno non riesco a far trasparire il mio vero disagio. Mi sento in trappola.. ho paura.. non riesco più a far niente.. un fastidio e nervosismo mi accompagnano sempre. Cosa devo fare? L idea di una lunga psicoterapia mi spaventa, fra l’altro ho iniziato e interrotto diverse volte.. ho paura che questa sofferenza mi possa portare a fare gesti estremi anche se non ne ho coraggio

      Antonio Dott. Miscia

      Salve , non necessariamente la psicoterapia è lunga ma idonea alla soggettività della persona che chiede aiuto. Se, profondamente, esiste una motivazione ad uscire dalla sofferenza, è sufficiente un numero di sedute tali da far affiorare il materiale rimosso in modo tale che, attraverso la consapevolezza, i sintomi scompaiano e si abbia una intensa sensazione di vivere pienamente la esistenza. Non esistono alternative, i farmaci svolgono solo una azione di presenza e non modificano strutturalmente il tessuto psichico, creando una dipendenza non sempre facile a risolversi. La saluto cordialmente.