MENU

cell. 339 8560940

antonio.miscia@gmail.com

Psicosi?

Salve Dottore, ho provato a scriverle su ipnosifirenze, ma non so se lei è ancora attivo su quel sito.

Vorrei chiederle di darmi un’aiuto a capire meglio quello che mi sta succedendo.

Premetto che sono una ragazza di 17 anni e non frequento più la scuola e ho sempre avuto pochi amici. Sono seguita da un’assistente sociale, mia madre ha problemi di salute e non ho un buon rapporto con mia madre. Sono stata da 2 psicologi a cui ho mentito dicendo e fingendo che andasse tutto bene quando invece non era vero, non riesco a fidarmi.

Da qualche mese a questa parte mi stanno succedendo delle cose che non capisco. Il mio problema principale sono le voci che sento, ma solo nella mia testa e so solamente che sono considerate delle pseudoallucinazioni. La voce principale è quella di una ragazza, con cui litigo spesso e quando le dico che lei non esiste, in qualche modo, mi depersonalizza, ed è una sensazione talmente forte che ho sempre paura di farla arrabbiare. Le altre voci compaiono meno spesso e sono quelle di un vecchio, di un bambino e un’altra ragazza. Molto spesso, cioè quasi ogni giorno mi capita di avere degli impulsi violenti in cui vorrei distruggere tutto, e anche questi sono talmente forti da costringermi a sbattere la testa al muro, nel tentativo di spaccarla a volte. Ho anche dei cambi di umore tremendi, e non do importanza alle cose giuste…il problema è che non riesco a preoccuparmi, a interessarmi e certe non capisco cosa ci si aspetta da me, e di conseguenza faccio scena muta.

Grazie per aver dedicato del tempo alla mia domanda.

      Antonio Dott. Miscia

      Salve, per fare una diagnosi , lei lo sa dovrei conoscerla direttamente, sembra che si tratti di una sintomatologia ossessivo ansiosa con depersonalizzazione e derelizzazione inserita in disturbo di personalità, ma bisogna considerare che, a 17 anni, le immagini interne sono molto fluttuanti e la psiche non ha ancora una connotazione definitiva. Le suggerisco di cercare un supporto, un aiuto che possa orientarla nel comprendersi e nel definirsi compiutamente, mettendo in luce anche la portata di quanto è avvenuto nel suo passato. Un cordiale saluto