Salve dottore, vorrei aiutare una persona importante della mia vita che ha preso una strada senza via d’uscita.

Il ragazzo in questione ha 32 anni e da diversi anni fa uso di anabolizzanti e un paio di anni fa e’ stato anche indagato per spaccio di questi ultimi.

Ha un passato molto difficile alle spalle, da piccolo e’ stato abbandonato da entrambi i genitori(prima padre e poi madre)ha trascorso un paio di anni in orfanotrofio con i fratelli dove veniva picchiato, e poi venuto grande si e’ rifugiato in palestra dove ne ha fatto l’unica sua ragione di vita.

Ci siamo conosciuti 5 anni fa ed e’ sempre stato un ragazzo pieno di vita e spontaneo.

In questi 5 anni faceva uso di anabolizzanti ma era una persona tranquilla, siamo stati sempre grandi amici e io ho sempre cercato di farlo smettere, senza pero’venire ascoltata.

Ora e’ molto cambiato.

Ha passato mesi senza lavorare e senza soldi.

Dorme parecchio ed e’ depresso.

E’ cambiato anche con me, e’ maniacale, aggressivo nel linguaggio, polemico, sospettoso, ha lo sguardo cattivo e il piu’ delle volte mi maltratta e mi insulta.

Ha di nuovo iniziato a fare uso di sostanze(forse non ha mai smesso)e io non so piu’ che fare.

Spesso minaccia il suicidio, si isola e ha frequenti sbalzi di umore.

A volte sembra lucido e sembra che voglia uscire da questa situazione.

Altre volte, e’ fuori di se.

Ha una rabbia in corpo che io non riesco a contenere.

Io lo amo, ora ci stiamo frequentado seriamente, e anche nel sesso e’ cambiato.

Fino a qualche mese fa era molto sbrigativo e aveva poca voglia, ora invece e’ molto passionale .

Dottore, cosa devo fare per aiutarlo?

Ho paura gli succeda qualche cosa di brutto, lui e’ enorme ma si vede pikkolo.

grazie mille.