buongiorno Dottore,le scrivo a causa di un comportamento che ormai il mio fidanzato assume da tanto .

Assume quotidianamente cannabis,non condanno l uso ricreativo ma in questo caso è come se fosse diventato un rito.

Non esiste passeggiata senza che lui porti con se una canna “per sicurezza” come dice lui.

ogni attività della sua giornata deve essere accompagnata dal “rito”.

Quando non ha questa sua sicurezza diventa nervoso, taciturno a tratti depresso.Mi ha chiesto esplicitamente aiuto perche riconosce questa su dipendenza fisica e mentale.

Come posso aiutarlo?

Grazie mille