Buongiorno dottore sono una mamma angosciata. Mio figlio trentanovenne mi ha confessato di essere un forte ffumatore di hashih. Circa una decina di giorni fa mentre fumava ha sentito una botta dietro l’orecchio e ha detto che stava quasi perdendo conoscenza. Sente di non connettere, dice che sente una confusione di non provare emozioni, come se vivesse in un’altra dimensione. Sta avendo attacchi di panico. La sua paura è di non riuscire più a connettere. Da quel giorno non ha toccato più hashih e quindi sta anche attraversando il periodo di disintossicazione. Ma il mio tarlo è: cosa è successo alla sua testa. Passerà o ha avuto dei danni? Abbiamo consultato anche uno psicologo che gli ha detto che non trovava nulla a livello neurologico ma gli ha consigliato una tac per tranquillizzarlo. Che devo fare? Grazie di cuore