Sono un ragazzo di 34 anni premetto con un carattere molto emotivo e insicuro di me stesso, fin da piccolo ricordo che ho sempre avuto manie per la precisione , paure di contrarre malattie ,fissazzioni per le stupidagini anche ad esempio un graffio su un giocattolo e spesso con un umore molto basso. Detto cio circa 2 anni fa ho comperato la mia prima macchina tanto amata e desiderata, da li è come se fossi diventato schiavo della macchina stessa ossia spiegandomi meglio anche x le minime cose,  rotture , graffi, per me è come se perdessi la voglia di andare avanti sono andato in cura da un neuropsichiatra il quale mi ha prescritto una cura che ho fatto x un anno e sembrava andare meglio, l anno scorso ho avuto una storia clandestina con una mia collega di lavoro sposata e con un figlio, ahimè io ho preso una bella cotta e la storia che sembrava un sogno é tutto svanito nel nulla in maniera che mi ha riportato giù di morale ma molto molto giù che ho deciso di riandare dal neuropsichiatra che mi ha riprescritto di nuovo una cura da febbraio scorso tutt’ ora che sto seguendo e a suo dire l ultima visita che mi ha fatto circa una settimana fa mi ha trovato meglio. La mia cosa è che adesso sono ritornato a portare alla mia attenzione e alla mia fissazione la mia auto la cosa mi sta molto frustrando .volevo fare una domanda: ma possibile che nn riesco a uscire dalla mania di trovare difetti a tal punto a volte di non volerla guidare la mia auto e a fissarmi su una cosa materiale che mi fa stare così male con continui rimuginazioni e fissazioni. Ringrazio anticipatamente