MENU

cell. 339 8560940

antonio.miscia@gmail.com - Aperto Luglio e Agosto

Vitiligine

Da qualche settimana convivo con la vitiligine che è diventata la mia ossessione! Vengo da un periodo di eventi luttuosi susseguitesi per circa 4 anni e proprio ora che avevo trovato un pò di pace, ecco questa “bestia” , l’incredibile è che io prima di vederla apparire l’avevo immaginata!!! Sembra sul serio che me la sia voluta!!Può aiutarmi?

      Antonio Dott. Miscia

      Cara signora, dato che la vitiligine è un disturbo dermatologico dovuto ad un meccanismo autoimmunitario trae origine da una aggressività diretta verso il proprio sè che va a colpire una fonte importante del suo narcisismo cioè la corporeità e perciò la ipnosi e anche la psicoanalisi, affrontando ed elaborando il conflitto profondo,riescono a desomatizzare il sintomo e mentalizzarlo ponendo le basi di una sua risoluzione. Per quanto riguarda la componente ipnoterapeutica andranno anche valutati i suoi indici di ipnotizzabilità Nella stessa seduta si inizia con un lavoro psicodinamico di approfondimento per comprendere e portare progressivamente il sintomo in questione, che ha una espressione somatica, ad un livello linguistico I sintomi,che è importante comprendere nel loro significato profondo, hanno bisogno di esprimersi all’esterno potendosi canalizzare su un oggetto buono rappresentato dalla figura di un terapeuta con cui istaurare un valido rapporto di fiducia, un solido tranfert ed una efficace alleanza di lavoro. Attraverso questo meccanismo anche la vitiligine viene così desomatizzata, mentalizzata e può trovare risoluzione . E’ però necessario che lei prenda contatto con lo psicoanalista- ipnoterapeuta per sentire se le sembra “a pelle” la persona adeguata con cui poter compiere questo importante cammino. Il contatto diretto permetterà allo specialista, inoltre, di entrare in contatto con la sua soggettività per comprendere compiutamente il suo essere nel mondo e tutto ciò che caratterizza il suo sé. La saluto cordialmente.